The god is dead, long live…

THE GOD IS DEAD, LONG LIVE … – un video di Maria Korporal dedicato all’anno 1924, come parte del progetto 100×100=900 – magmart.it/900/

La deificazione degli esseri umani è antica quanto la storia dell’umanità. Gli individui, adorando dittatori e re, perdono del tutto il proprio senso critico e chiudono gli occhi di fronte ai crimini commessi e alle atrocità perpetrate in nome dei loro capi. Se per un verso la morte di una persona divinizzata mette fine alla sua esistenza terrena, i suoi seguaci continueranno per l’altro a venerarla, innalzandola in questo modo all’immortalità.
L’inizio del 1924, più precisamente il periodo che va dalla fine di gennaio a quella di febbraio, vide la morte, la rinascita e l’inizio dell’ascesa di tre celebri personaggi deificati. Lenin morì il 21 gennaio e i suoi leggendari funerali ebbero luogo poco dopo; il 12 febbraio fu sollevato il coperchio di granito del sarcofago di Tutankhamon e venne così alla luce l’effigie d’oro che ne ritraeva il volto; alla metà di febbraio il giovane Mao Zedong arrivò a Shanghai, la città nella quale la sua carriera visse una fase cruciale: egli fu segretario organizzativo del partito comunista cinese e contribuì a dirigere il dipartimento per la propaganda del Kuomintang.
In “The god is dead, long live …” questi eventi sono documentati in tre filmati costituiti da immagini, suoni e riprese che l’artista ha trovato in vari archivi Internet. Nel video questi filmati sono proiettati per due spettatori: un animale (rappresentato da uno degli orang-utan dello zoo romano) e un essere umano (rappresentato dall’artista stessa). Che cosa vedono? Subiscono l’influenza della magia? Sono consapevoli della verità che sta dietro le quinte? E voi, spettatori nel 2013, che ne pensate?

Il video fa parte del progetto 100×100 = 900. Cento videoartisti di tutti i continenti sono stati invitati a dedicare un’opera video a un anno del XX° secolo, assegnato al singolo in maniera casuale. Le opere costituiranno uno spettacolo che, nel corso del 2013, si sposterà in tutto il mondo. Vedi anche il sito magmart.it/900/ e la galleria on-line google.com/culturalinstitute/exhibit/100×100-900-100-videoartisti-per-raccontare-un-secolo/2wLytyjp0Mh2Iw?position=0%3A0

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest

Share This