Anne Frank

“Sono una donna che fiorii il 4 agosto 1944, in Prinsengracht 263, quando la polizia olandese nazista mi colse tra i letti disfatti spudoratamente viva.
Intesi l’addio in modo esemplare: indulgente nell’esatto centro. Superata la curva notturna, le ragioni di una nuova esistenza mi restituirono al mondo. La storia chiamava – potevo sottrarmi? Incorporai la parte infinitesimale a me destinata; quindi, tra silenzi monumentali che non fecero notizia, e per i quali l’uomo disimparò il linguaggio, affondai con essa.”

All footage has been taken in Berlin (the city, the artist’s studio and the ex-concentration camp Sachsenhausen), except for the broken glass, which is in a hospital in the Netherlands, where the artist’s mother spent the last days of her life.

titolo: Anne Frank
tecnica: Video sperimentale e animazione
durata: 6’20”
anno: 2014
musica: “Anne Frank” di Shiri Malckin
sound design: Shiri Malckin
testo: tratto da “Annelies Marie Frank” di Nina Maroccolo, pubblicata da Edizioni Empirìa, Roma
voce: Nina Maroccolo
video concept, camera, animazione, effetti e montaggio: Maria Korporal

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest

Share This