{ nuda }

Il video è frutto di un incontro tra una poeta e un’artista. Sul cammino della vita si raccontano, e aprono spazi e tempi diversi.
Le immagini e i suoni nascono da una pietra – una pietra dell’altare che l’artista ha costruito nel suo video Sacrificio, e successivamente smantellato. Ora disperse per terra, le pietre stanno sempre lì ad aspettare nuove ri-nascite in altre opere. Quella eletta per { nuda }, ritrovata tra l’erba secca, riprende vita nella mano dell’artista.
La poesia è inedita e scritta apposto per il video. { nuda } – perché, così dice la poeta, la pietra è nuda. Bisogna solo aprirla per farla uscire viva.

dilata
le acque
l’infanzia delle mani

e { nuda }

si apre
una foglia
di gabbiani.

: un soffio di pietra, le ali :

– Daìta Martinez –

 

titolo: { nuda }
tecnica: Video e animazione sperimentale
durata: 4’01”
anno: 2011
video: Maria Korporal
poesia: Daìta Martinez

Il video è disponibile anche in inglese e in francese.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest

Share This