The Waltz

Il video fa parte del ciclo Korporal Zoo: una serie di brevi video che trattano il rapporto tra animali e esseri umani da diversi punti di vista – culturale, sociale, ambientale. Nel video The Waltz figurano uccelli che volano liberi, e una coppia di donne (possono essere sorelle, amiche, amanti) che sono rinchiuse in una gabbia e ballano infinitamente sul ritmo di un valzer. Alla fine riescono a liberarsi…
Il video ha chiari riferimenti ai gender issues e all’emancipazione femminile.

***

A proposito di “The Waltz”, Daìta Martinez ha scritto il testo seguente:

“Ho l’impressione che tutto si determina molto presto: forse a dieci anni, forse addirittura a due.” (Simone de Beauvoir)

Lo raccontava la nonna il suono. La donna che spostava gli occhi dalla memoria del suo uncinetto e li sedeva al carillon che era ieri quel gesto di volerlo il ballo schiuso dal silenzio. La sua visione. La visione di una appartenenza nella timidezza al margine del passato che ancora libera la posa in questa figurazione piena del concetto sciogliendo lo scialle dalle piume accolte fuori dalla immobilità del ramo poggiato sulla scena per sentirla esistente la parabola del volo.
Lo raccontava la nonna.
Lo racconta lei : “The Waltz”.

(Daìta Martinez – pubblicato nella rubrica AttraVerso sul sito di LietoColle)

titolo: The Waltz
tecnica: Video e animazione sperimentale
durata:  3’11”
anno: 2010
© Maria Korporal

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pin It on Pinterest

Share This